Karin Putsch-Grassi Ceramica cut and stretch

Quando mi confronto con l’arte mi vengono alla mente due parole: “rispetto fotografico” per il lavoro svolto, per la ricerca delle forme, dei materiali e delle sensazioni e “ascolto” per i dettagli che l’artista reputa importanti, per il messaggio, che prima devo cercare di capire e rendere mio.

Karin Putsch-Grassi Arte Ceramica Realizza vasi in ceramica con una tecnica che si chiama Cut and Stretch. Con lei abbiamo realizzato un servizio fotografico per materiale pubblicitario e insieme abbiamo scelto la luce, l’inquadratura e i punti dove fare i dettagli.

In questo articolo non troverete solo ceramiche fatte con questa tecnica, ma il mio scopo è incuriosire e invitarvi ad andare a visitare il sito dell’autrice e scoprirne di più perché ne vale davvero la pena.

Per me un lavoro meraviglioso, il risultato del quale è qui sotto in forma di immagini bidimensionali.

Spero che la mia interpretazione vi faccia godere dei meravigliosi pezzi che Karin ha creato.

Buona Luce

vaso di ceramica di Karin Putsch-Grassi fatto con tecnica cut and stretch stile orientale
vaso di ceramica di Karin Putsch-Grassi.it fatto con tecnica cut and stretch
vaso di ceramica di Karin Putsch-Grassi.it fatto con tecnica cut and stretch
vaso di ceramica di Karin Putsch-Grassi
vaso di ceramica di Karin Putsch-Grassi
vaso di ceramica di Karin Putsch-Grassi sullo stile giapponese
vaso di ceramica di Karin Putsch-Grassi in stile giapponese con il marchio dell

Progetto grafico by aembish

2018-05-14T09:16:17+00:00 23 marzo 2016|Art, Commercial, Stories|

About the Author:

Fotografare è trattenere il respiro quando le nostre facoltà convergono per captare la realtà fugace; a questo punto l'immagine catturata diviene una grande gioia fisica e intellettuale. Fotografare è riconoscere nello stesso istante e in una frazione di secondo un evento e il rigoroso assetto delle forme percepite con lo sguardo che esprimono e significano tale evento. È porre sulla stessa linea di mira la mente, gli occhi e il cuore. È un modo di vivere. (da Henri Cartier-Bresson, Contrasto, 2004)