profumo di crostata workshop professionale di pasticceria con Francesco Boccia

Come ogni altro workshop organizzato da Daniele dell’azienda AgostiniB tutto sembra naturale, scontato ma è calcolato e voluto nei minimi particolari. Il docente è al top, il campione mondiale di pasticceria Francesco Boccia, persona gentilissima che ha una conoscenza meravigliosa del suo settore. L’accoglienza, l’attrezzatura e il servizio sono al meglio e anche io che sono lì per documentare l’evento ho la sensazione di essere uno di famiglia. Il workshop comincia e il livello è molto alto, ovviamente, tutti hanno la possibilità di sperimentare e di imparare direttamente in pratica dal campione del mondo, un’ occasione direi che non capita molto spesso.

il campione del mondo di pasticceria francesco boccia durante un workshop
il campione del mondo di pasticceria francesco boccia durante un workshop
pasticceri imburrano le teglie per le crostate
il campione del mondo di pasticceria francesco boccia durante un workshop
prodotti agrimontana in esposizione
paste frolle base per le crostate
biscotti con marmellata agrimontana
ricettario in omaggio ai partecipanti al workshop
il campione del mondo di pasticceria francesco boccia durante un workshop
il campione del mondo di pasticceria francesco boccia durante un workshop
il campione del mondo di pasticceria francesco boccia durante un workshop
il campione del mondo di pasticceria francesco boccia durante un workshop
il campione del mondo di pasticceria francesco boccia durante un workshop
il campione del mondo di pasticceria francesco boccia durante un workshop
il campione del mondo di pasticceria francesco boccia durante un workshop
il campione del mondo di pasticceria francesco boccia durante un workshop
2018-05-14T09:16:10+00:00 20 ottobre 2016|Commercial, food, Training, Video|

About the Author:

Fotografare è trattenere il respiro quando le nostre facoltà convergono per captare la realtà fugace; a questo punto l'immagine catturata diviene una grande gioia fisica e intellettuale. Fotografare è riconoscere nello stesso istante e in una frazione di secondo un evento e il rigoroso assetto delle forme percepite con lo sguardo che esprimono e significano tale evento. È porre sulla stessa linea di mira la mente, gli occhi e il cuore. È un modo di vivere. (da Henri Cartier-Bresson, Contrasto, 2004)